NIGHTLIFE AND THE CITY - Movida, strategie e pratiche europee di convivenza urbana

 

 

"Nightlife and the city: Movida, strategie e pratiche europee di convivenza urbana”

 

Convegno internazionale che si terrà il 22-23 Settembre 2016, a Firenze, presso la Biblioteca delle Oblate, via dell' Oriuolo 26.

 

 

Il progetto Notte di Qualità, nel terzo anno di attività, propone due giornate di studio per presentare il risultato del lavoro sperimentale svolto in Regione Toscana sulla gestione delle dinamiche del divertimento che coinvolgono le realtà urbane.

 

Due giornate di lavoro attivo durante le quali professionisti del sociale che lavorano sulle diverse scene italiane del divertimento (Milano, Torino, Roma, ecc.) e professionisti di Enti pubblici o privati responsabili delle politiche di alcune città europee (Barcellona, Parigi, Berlino) potranno illustrare soluzioni avanzate in materia di gestione degli scenari notturni a livello europeo.

 

Info iscrizione e programma completo a questo link

 

 

Giovedì 22 settembre inaugurazione della mostra di street art "Muri Sicuri" al Centro Java, aperitivo ore 18h.00 - evento. A seguire "Urban Chill Out Zone" in Santo Spirito - evento.

 


"Muri Sicuri"

 

Giovedì 22 settembre inaugurazione della mostra "Muri Sicuri" al Centro Java con:

 

Ache77 - NiAN - Exit Enter - Jamesboy

 

Ore 18.00 classico apertivo analcolico in stile infoshop. L'evento segue la giornata di studio del progetto  Notte di Qualità

 

Link evento


ALL'ASSALTO SUMMER MIC CHECK

 

Venerdì 9 settembre, Parco dell'Anconella in Via di Villamagna 39/D, C.A.T. Cooperativa Sociale, per Estate Fiorentina 2016, presenta il concerto finale del laboratorio hip hop "Summer Mic Check".

 

 

Ore 20h.00 proiezione di All' Assalto - Le radici del Rap in italiano, documentario musicale che indaga le radici del Rap italiano ed il fenomeno delle “posse” degli anni '90, teaser #1

 

Ore 21h.30 live di C.U.B.A. Cabbal, rapper militante pescarese del collettivo Costa Nostra, poi gli ascolani Menti Criminali e Charlie Dakilo con il suo nuovo disco Così è se vi pare.

 

 

Link evento

Free entry!

 

Area Mic check

 


AREA MIC CHECK MIXTAPE

Esce in questi giorni il mixtape di Area Mic Check, un laboratorio hip hop tenutosi quest'anno allo Spazio Giovani C.U.R.E., all'interno del parco Area Pettini Cubattoli, gestito da C.A.T. Cooperativa Sociale ONLUS e promosso dal Quartiere 2 del Comune di Firenze.

 

Il “mixtape” era il vecchio demotape su musicassetta che i ragazzi incidevano in casa e scambiavano con gli amici. Un prototipo del moderno peer to peer, molto prima di eMule, You Tube e Facebook.

 

il mixtape è scaricabile a questo link

 

Area Mic Check è il tentativo di promuovere quel modello di creatività di base, grazie alle nuove tecnologie, stimolando i giovani a scrivere quello che pensano, cantare il proprio vissuto e narrare le proprie emozioni, fornendo loro uno strumento di espressione.

 

Le/i giovani partecipanti hanno avuto la possibilità di sperimentarsi con il freestyle, la composizione di testi e il beat making. Nella lunga invernata i giovani rapper sono stati coinvolti nelle attività musicali dello spazio giovani, in cui, supportati da educatori e rapper della Cooperativa C.A.T., hanno potuto creare e sviluppare il proprio progetto artistico.

 

Durante il percorso si sono aggiunti anche dei giovani richiedenti asilo politico e rifugiati provenienti dal Mali, dal Senegal e dalla Nigeria, che hanno portato e condiviso la propria esperienza di vita all'interno del gruppo.

 

Il laboratorio gratuito, partito a novembre 2015 e concluso a giugno 2016, è stato condotto da Charlie Dakilo da poco uscito col suo disco “Così è se vi pare” e A.n.d. della storica posse “Menti Criminali”. Sono entrambi attivi da anni sulle scena hip hop fiorentina e nazionale.

 

Nel periodo estivo il laboratorio si sposterà presso il parco dell'Anconella, nell'ambito degli eventi dell'Estate Fiorentina.

 

Il 21 luglio 2016 Area Mic Check Live nel giardino Area Pettini in via Faentina 145, Il grande ritorno de IL GENERALE, alfiere del reggae nazionale a supportare i giovani rappers dello spazio giovani assieme al Suono che Brucia Sound System Link evento

 

 


Urban After Night

Da venerdì 8 luglio riparte U.A.N. lo spazio chill out in cui puoi rilassarti. Vieni a prendere una tisana, gustare una colazione gratuita e passare qualche ora in compagnia in un luogo accogliente.

Se vuoi potrai usufruire dell'alcoltest prima di rimetterti alla guida.

 

U.A.N rimmarrà aperto per tutto il mese di luglio nelle notti del fine settimana, il servizio sarà aperto dalle 1.30 alle 5.30 del mattino.

 

Nella notte tra 8 e il 9 luglio potrai incontrare, in giro per il centro, i mediatori artistici di Notte Di Qualità. Il progetto sulla movida responsabile

 


IL PROIBIZIONISMO HA FALLITO

FIRMA LA PROPOSTA DI LEGGE PER REGOLAMENTARE LA PRODUZIONE, LA VENDITA E IL CONSUMO DELLA CANNABIS E DEI SUOI DERIVATI. 

 

CONTRO IL MERCATO NERO CI VUOLE UN MERCATO LEGALE. FIRMA LA PROPOSTA DI LEGGE!

 

IL 32% DEGLI ITALIANI HA CONSUMATO CANNABIS. 4 MILIONI NELL’ULTIMO ANNO (Relazione 2015 al Parlamento sulle dipendenze del Dipartimento delle politiche antidroga).

 

IL MERCATO DELLA CANNABIS VALE OLTRE 7 MILIARDI DI EURO. I RIVENDITORI ILLEGALI SONO 120.000 (Relazione 2015 della DPA alla Commissione Europea).

 

LA DIREZIONE NAZIONALE ANTIMAFIA HA DENUNCIATO IL TOTALE FALLIMENTO DELL’AZIONE REPRESSIVA (Relazione 2015 sulle dinamiche e strategie della criminalità organizzata di tipo mafioso).

 

IL 73% DEGLI ITALIANI È PRONTO A CONSIDERARE LA LEGALIZZAZIONE DELLA CANNABIS (Sondaggio Ipsos Pubblic Affairs 2015 per l’intergruppo parlamentare sulla cannabis).

 

www.legalizziamo.it

 


SUMMER MIC CHECK

"Summer Mic Check" è un laboratorio di musica hip hop aperto a ragazzi che si vogliono sperimentare con questa tecnica artistica ed espressiva, che terminerà in una serata che riscoprirà le radici e punterà al futuro di questo movimento.

 

 

 

E' la versione estiva di "Mic Check", il laboratorio hip hop dello Spazio Giovani C.U.R.E. che arriva al parco dell'Anconella in Via Villamagna.

 

 

il mixtape è scaricabile a questo link

 

Aperto a tutti i giovani che vogliono sperimentare il freestyle, la composizione di testi e il beat making. L'obiettivo è creare un gruppo e sviluppare le capacità espressive ed artistiche legate al rap condividendo la propria passione per crescere e confrontarsi con gli altri.

 

Il laboratorio, condotto da Charlie Dakilo e A.n.d. delle Menti Criminali, si terrà ogni martedì e giovedì dalle 17.00 dal 5 al 26 luglio 2016 ed è gratuito.

 

L'evento finale è in programma venerdì 9 settembre, alle ore 20.00, con la proiezione del documentario "All'assalto" di Paolo Fazzini. L'indagine sulle radici del rap in lingua italiana, racconta le "posse" che nacquero in giro per l'Italia negli anni '90: Assalti frontali, 99 posse, Papa Ricky, Sud Sound System, AK47, Menti criminali, Il Generale, Alberto Piccinini, David Nerattini, MC Shark, Sa Razza Posse, Lion Horse Posse, Cuba Cabbal, DJ R, DJ Disastro, e molti altri. A seguire, alle ore 21.30, il concerto di Charlie Dakilo, Menti Criminali e Cuba Cabbal (Cosa Nostra).

 


YLAY MOSTRA D'ARTE ASTRATTA


TOSCANA PRIDE

Sabato 18 giugno 2016 arriva a Firenze il Toscana Pride. Durante la street parade, che si ritroverà in Piazza D'azzeglio alle ore 15.00, sarà presente anche il furgone con le/gli operator* del progetto Extreme che distribuiranno acqua gratuitamente, profilattici e materiale informativo sui comportamenti a rischio.

 

Al party della Limonaia di Villa Strozzi sarà allestita un'area Chill out con bevande analcoliche gratuite, profilattici, materiale informativo su sostanze psicoattive e malattie a trasmissione sessuale, con la possibilità di effettuare l'etilometro.

 

http://www.toscanapride.eu/

 


DIVERTIRSI GUADAGNANDO SALUTE

Il progetto nasce con l'idea di intervenire sulle “rappresentazioni” che i giovani hanno sull'uso di sostanze alcoliche, attraverso una serie di iniziative realizzate in spazi pubblici frequentati dai giovani sul territorio fiorentino. L'obiettivo generale è quello di attivare interventi di sensibilizzazione al bere in eccesso, di portare attenzione e consapevolezza verso il consumo di cibi sani e verso pratiche di contrasto alla sedentarietà, rivolgendosi ai giovani fra i 12 e i 19 anni.

 

Questo progetto si inserisce all'interno di un insieme di azioni di prevenzione, promosse dalla Azienda USL Toscana centro (Firenze), realizzate nelle scuole e sul territorio.

Focus del progetto è l'utilizzo della metodologia della Peer Education con la quale sono stati formati gli studenti di alcune scuole superiori dell'area di Firenze e provincia, che hanno intrapreso un percorso per una maggiore consapevolezza sull'uso di bevande alcoliche e stili di vita sani. Gli studenti formati porteranno tale messaggio ad altri pari svolgendo un'attività di guida alla mostra “Alcol in giro per il mondo”, realizzando cocktail analcolici, offerti durante le iniziative, e creando percorsi di trekking.

 

Il percorso di trekking urbano del 21 aprile a Firenze, prevede una sosta al Centro Java Infoshop.

 

Hanno collaborato al progetto: Cooperativa Sociale CAT - Villa Pecori Giraldi. Comune di Borgo san Lorenzo - Biblioteca delle Oblate. Comune di Firenze - Biblioteca Ragionieri. Comune di Sesto Fiorentino - Biblioteca Impruneta. Comune di Impruneta - UISP.


RISCHI E USO CONSAPEVOLE DELLA RETE E DEI DISPOSITIVI DIGITALI

Identità, sicurezza, cyber-bullismo, privacy, corretta gestione dei dati e delle informazioni personali: conoscenze e strumenti utili per ridurre i rischi online.

 

Incontri rivolti ai genitori: Rischi e uso consapevole della rete e dei dispositivi digitali.

 

I due obiettivi generali del laboratorio, rivolto a genitori, sono da una parte l’approfondimento dei benefici e dei rischi legati all’uso dei social media, dall’altra fornire ai partecipanti strumenti teorici e pratici utili per tutelare la privacy e la sicurezza online.

 

Obiettivo finale del laboratorio è l’elaborazione collettiva, sulla base dei contenuti emersi, di semplici linee-guida sulla privacy e sulla sicurezza online.

 

I tre incontri del laboratorio saranno condotti dal Dott. Andrea Cagioni, sociologo.

 

12 - 19 - 26 Aprile 2016 ore 17.00/19.00

 

Presso Istituto "E.Gould" in Via dei Serragli n.49 Firenze. E' necessaria la preiscrizione. Per contatti cedi locandina.

 

 


ESN ASI FLORENTIA

Firenze, 22 Marzo 2016

 

 

Associazione Studenti Internazionali

Florentia di seguito denominata ESN ASI FLORENTIA (in quanto aderente al network ESN ITALIA)

 

Comunicato stampa:

 

ESN ASI FLORENTIA e tutti gli associati si uniscono al cordoglio delle famiglie delle vittime coinvolte nell’incidente presso Freginals (Tarragona, Catalogna) dello scorso 20/03/2016.

Con l’intento di commemorare lo spirito di conoscenza che aveva spinto le tredici giovani studentesse a intraprendere un’ esperienza di studio all’estero, sarà indetta questo mercoledì 23/03/2016 una fiaccolata. Il corteo partirà dal Centro Java sito in Piazza Salvemini alle ore 21 e da lì si muoverà verso piazza delle Signoria.

I lavoratori di C.A.T Cooperativa Sociale si uniscono al cordoglio.

 

---

Erasmus Student Network ASI Florentia Via Mannelli n°25, 50136, Firenze Italy Codice Fiscale 94187310480 firenze@esn.it - www.esnflorentia.it

 


CONTATTO SFISICO

 

Contatto Sfisico è l'esposizione artisctica che si terrà all'Infoshop Java dal 25-02 al 10-03.

 

 

Inaugurazione giovedì 25 febbraio h.18.30

(la mostra rimarrà esposta per le successive due settimane)

 

 

Troppi cavilli letterari complicano la nostra semplice esigenza espressiva, la voglia di essere sinceri e limpidi al fine di rendere artisticamente all'osservatore il sentimento estrapolato dal contesto italiano odierno, l'obiettivo è quindi quello di fibrillare le coscienze distratte dal turbinio di frammentazione della realtà quotidiana e avvolgere l'osservatore nel morbido ventre di un mondo ultraterreno.

 

La sintetizzazione rappresentativa di un riflesso sporcato indelebilmente da una realtà alla pervenza immutabile, la trasparenza di questa rappresentazione è dunque ciò che ci riflette, è ciò in cui poniamo la speranza della forza espressiva in modo che la risultante possa esplicare al contesto generatore la sporcizia che l'ha generata.

 

 

Espositori:

 

Pastaacolazione

Vez (Alessandro Canzutti) - Vez's works.

Robi Ridenz (Robi Midiri) - Ridenz

 

 

 

PRESENTAZIONE "LA GUERRA CON LA DROGA" di A. De Pascale

L'infoshop Java - C.A.T. Cooperativa Sociale

 

 

-- Presentano giovedì 4 febbraio h.18.00 --

 

LA GUERRA CON LA DROGA
di Alessandro De Pascale

 

Un viaggio fatto di storie, immagini e testimonianze, che lega il narcotraffico mondiale ai conflitti vecchi e nuovi. Dai traffici di oppiacei dei militari in Afghanistan a quelli dell'Uck nel Kosovo protetto dalla Nato, dall'anfetamina usata dai Top Gun statunitensi alle droghe sintetiche prodotte dallo Stato Islamico, dai due confitti mondiali alla cosiddetta “eroina di Stato”, il rapporto tra stupefacenti e conflitti è vecchio quasi quanto la guerra stessa.

 

Il teaser della presentazione è visibile al seguente indirizzo: link

 

A seguire classico aperitivo analcolico in stile Java con dj set: link evento

 

-------------------

 

Alessandro De Pascale è un giornalista d'inchiesta e reporter di guerra. Autore di diversi libri è da sempre impegnato nel cercare verità che vanno oltre le versioni ufficiali. Ha lavorato per testate nazionali quali Left, Il Manifesto, Vice, La Voce delle Voci, Il Punto, Terra, La Nuova Ecologia.

 

 

Giovedì 4 febbraio h.18.00 al Centro Java

Firenze

 

 

ESPOSIZIONI GASTRITICHE RILUTTANTI

"Esposizioni gastritiche riluttanti" mostra di disegni. Inaugurazione giovedì 21 gennaio al centro Java ore 18.00. Aperitivo Gastrico con djset. La mostra rimarra esposta per le successive due settimane.

 

Pagina evento

SGUARDI LIBERI - “gli occhi della strada che va dalla collina al mare”

Stray dogs international project presenta: SGUARDI LIBERI - “gli occhi della strada che va dalla collina al mare”

 

Mostra fotografica sui cani randagi marocchini studiati durante i viaggi fatti in Marocco nel 2015. Il gruppo stray dogs, composto da giovani educatori/istruttori cinofili, ha il desiderio di conoscere meglio la realtà dei randagi.

 

La scelta del posto per esporre questa mostra non è casuale, siamo infatti convinti che chi attraversa il Centro Java, creda profondamente nel concetto di libertà, così come in quello di branco…

Un viaggio tra i cani randagi, maestri di una vita difficile ma libera, con regole dettate dalla voglia di sopravvivere e di aiutare il proprio gruppo a resistere alle difficoltà del mondo.

 

Inaugurazione giovedì 7 gennaio 2016 al Centro Java ore 18.00. Aperitivo analcolico in stile Java con djset Hip Hop con:

 

FUNKYBUILDER e P.FLEXDJ DABUENO

 

Aperta a tutti: amanti dei cani, amanti della libertà, amanti della fotografia, amanti del conoscere qualcosa di nuovo, amanti dell'aperitivo analcolico e amanti della buona musica!

 

Pagina dell'evento

 

"APPROFONDIMENTI STUPEFACENTI"

Ciclo di incontri sulle droghe "Approfondimenti stupefacenti" che si terranno dal 5 novembre al 17 dicembre 2015, ogni giovedì alle 18h.00, presso il Centro Java- Infoshop, di Firenze. Un'occasione per esplorare il mondo delle sostanze senza pregiudizi.

 

 

Aprono la rassegna due autori di libri sulle sostanze, Vanni Santoni (5/11) e Tobia D'Onofrio (12/11), che presenteranno i loro libri, di recente pubblicazione, sul mondo dei rave e dei free party in Italia e in Europa.

 

Salvatore Giancane (19/11) presenterà il libro “Eroina. La malattia da oppioidi nell'era del digitale”, ed. Gruppo Abele. L'autore, medico tossicologo e coordinatore dell'Ambulatorio mobile dei Ser.T di Bologna, nel testo reagisce al negazionismo che da il consumo di eroina come "spacciato", indagando un mercato che vede il prezzo dell'eroina crollare e divenire molto più accessibile e descrivendo i consumatori attuali, molto spesso lontani dagli stereotipi diffusi.

 

Stefano Alemanno (26/11), educatore del Comune di Firenze, racconterà dell'esperienza del sito Sostanze.info, che pubblica ogni giorno articoli di interesse generale sulle sostanze psicoattive e offre un servizio di domande e risposte anonime su problemi legati all'uso e all'abuso delle sostanze.

 

Susanna Taccola e Federico Berti (3/12) presenteranno il laboratorio di Qi Gong destinato a consumatori di sostanze realizzato al Centro Java, nel quale si sono sperimentate tecniche e pratiche legate alla medicina tradizionale cinese per trattare l'ansia con armonia e gestire le emozioni attraverso il corpo.

 

Tra gli altri relatori ci sarà Grazia Zuffa (Mercoledì 9/12), che, insieme a Stefano Bertoletti, responsabile area Prevenzione e Dipendenze di C.A.T. Cooperativa Sociale, parlerà di "Cannabis e autoregolazione del consumo". Psicologa e psicoterapeuta, Grazia Zuffa ha insegnato Psicologia delle tossicodipendenze alla Facoltà di Psicologia dell’Università degli studi di Firenze ed è stata direttrice di Fuoriluogo.

 

Piero Coppo (17/12) parteciperà al ciclo di incontri parlando di esperienze di soglia e di stati non ordinari di coscienza, etnopsichiatra, ha insegnato Etnopsichiatria all’Università Ca’ Foscari di Venezia e ha lavorato a lungo in Mali e in Guatemala, in programmi di cooperazione sulla medicina tradizionale come consulente dell’OMS ed esperto del Ministero degli Esteri italiano.

 

Per tutta la durata della rassegna, al Centro Java, verrà ospitata la mostra “Come le droghe si manifestano. Mostra di arte e sostanze”, collezione di manifesti che raccontano l'immaginario suscitato dalle sostanze nel modo delle arti grafiche, del cinema, del fumetto, della musica, realizzata a cura del Servizio Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL di Forlì, coordinata da Edoardo Polidori.

 

Tutti gli incontri si svolgeranno al Centro Java di Firenze.

Vi aspettiamo!

 


"IN AUMENTO I CONSUMI DI COCAINA ED EROINA, ANCHE PER VIA INIETTIVA"

Stefano Bertoletti conduce per la Cooperativa Cat il progetto Outsider a Prato, città sempre più nota nel panorama dello spaccio, ed è operatore di Sostanze.info:

 

“Sempre più giovanissimi mixano droghe vecchie e nuove. Numeri in crescita: i servizi devono offrire risposte adeguate”

In due mesi, da aprile a maggio, gli operatori hanno censito 463 tossicodipendenti, per il 64 per cento certi, ovvero sorpresi a fare uso di stupefacenti; 210 quelli tra i 18 e i 25 anni, 8 i minorenni.

Sono questi i numeri dell’avvio del progetto “Outsider” portato avanti a Prato, città sempre più nota nel panorama di spaccio e consumo di sostanze psicotrope. Da gennaio a giugno, la città toscana ha contato 76 casi di overdose, età media 40 anni. Porta al Serraglio, i giardini della Passerella, l’area verde di Ponzaglio, la ciclabile lungo il Bisenzio: sono queste le zone in cui si sono concentrati gli interventi degli operatori di strada di “Outsider”.

 

“Soprattutto nella zona della stazione Porta al Serraglio cocaina ed eroina hanno costi concorrenziali, simili a quelli di Scampia – spiega Stefano Bertoletti della cooperativa fiorentina Cat che collabora al progetto –.

Arrivano persone con il treno che prendono una dose, se la iniettano e poi tornano indietro: lavoratori in pausa, ragazzini, studenti. Tossici”. Tre le uscite settimanali: gli operatori lavorano sempre in coppia, si spostano su un furgone. Lavorano alla riduzione del danno, danno informazioni, sono muniti di siringhe nuove per evitare gli scambi: “Cerchiamo di sensibilizzare la popolazione circostante, esasperata da questa situazione. Quella è una zona già svuotata dalla crisi, che sta attraversando un momento molto complesso”.

 

La nuova utenza, spiega Bertoletti, è composta anche da ragazzini molto giovani, che fumano e si iniettano eroina. “Se negli anni Novanta chi assumeva droga per bocca rifiutava la siringa per non essere confuso con quelli che considerava tossici, oggi quella distanza culturale è venuta meno”.

Il consumo, negli ultimi tempi, è sempre policonsumo, l’alcol è la sostanza più abusata, ma sempre abbinata a cannabis, eccitanti ma anche oppioidi.


“Vecchie e nuove droghe si intersecano, vengono mescolate insieme. Il panorama è altamente diversificato, ed è vastissimo. Droghe sintetiche nascono in continuazione, e nessuno conosce i rischi. D’altronde, sono anni che non si fa riduzione del danno: la questione droga, in Italia, è sempre stato al settimo, ottavo punto dell’agenda politica. Ma i numeri sono destinati a crescere: stiamo assistendo a un ispessimento costante della popolazione dipendente da eroina. Speriamo che i servizi abbiano i mezzi giusti per rispondere”.


Bertoletti lavora anche con il sito Sostanze.info: un mix di informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Nato nel 2006 grazie all’impegno economico della Regione Toscana e del Comune di Firenze (che annualmente vi investono circa 30 mila euro), è diventato un punto di riferimento per utenti di tutta Italia. Chiunque può porre una domanda: le risposte arrivano dalla community e, soprattutto, dagli operatori (educatori, psicologi, personale SerT, medici, assistenti sociali). Presente ogni genere di domanda (che riceve una risposta entro 48 ore): chi vuole provare una sostanza e vuole conoscere i rischi, chi desidera informazioni sulle leggi vigenti in materia di consumo. Chi chiede aiuto perché non è più in grado di gestire il proprio uso e, talvolta, abuso.


“Alcuni degli operatori che rispondono, all’inizio, erano su posizioni rigide, ma con l’andare del tempo si sono ammorbiditi e sono diventati più tolleranti. Sul sito si trovano risposte che non si riescono a trovare altrove, si entra in contatto con approcci tradizionali e si imparano misure per la riduzione dei rischi a breve, medio e lungo termine”.


“Purtroppo, in materia di sostanze psicotrope, nel nostro Paese l’approccio è sempre di tipo moralistico – conclude Bertoletti –. Varrebbe la pena impegnarsi per dare risposte concrete e utili a chi le chiede, per aprire a una riflessione critica e non asettica, ma imparziale”.

(Ambra Notari)


Articolo tratto da redattore sociale

Copyright Redattore Sociale

NUOVE DROGHE VECCHIE POLITICHE

 

"Ogni anno se ne inventano 100. Contro la carica delle pasticche la repressione non basta. E in Italia prevenzione e riduzione del danno sono all'anno zero"

 

Un ottimo reportage intervistando Extreme, Lab57 e Infoshock Torino, su Left pag 24-30. Leggi!

Download
Left_29_2015.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.9 MB

SUMMER SCHOOL 2015, FIRENZE 3/5 SETTEMBRE

Canapa. Culture e pratiche di regolazione sociale e di limitazione dei rischi

 In allegato il programma della Summer School 2015 promossa da Forum Droghe, che sarà dedicata al tema della canapa e si svolgerà presso il Centro Studi Cisl a Firenze dal 3 al 5 settembre 2015. Anche per questo anno sono stati richiesti i crediti Ecm.

 

Al centro del percorso formativo di questa edizione vi sono alcuni interrogativi:

 

  1. la normalizzazione del consumo di canapa e la direzione che si sta prospettando a livello globale e locale in ambito regolativo e di governo sociale del fenomeno, disegnano un contesto favorevole a interventi efficaci di promozione di consumo controllato, di prevenzione dei rischi e dei danni correlati, e di trattamento dei consumi intensivi?
  2. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questi trend dal punto di vista delle pratiche professionali?
  3. Quali sono oggi i punti di convergenza e accordo tra consumatori e operatori?
  4. Cosa suggeriscono le pratiche e gli osservatori di chi lavora in questo campo?

L’obiettivo della conoscenza e del confronto che il percorso vuole perseguire è individuare scenari praticabili di innovazione dei modelli operativi e delle prassi relative ai consumi di

cannabis, con attenzione ai consumi giovanili e alla valorizzare delle pratiche naturali dei consumatori.

 

Le iscrizioni si raccolgono on line a questo indirizzo link

 

Download
Summer School 2015 programma.pdf
Documento Adobe Acrobat 422.0 KB

NOTTE DI QUALITA'

Migliorare la qualità della vita notturna, contribuire alla sperimentazione di mezzi innovativi di sensibilizzazione, prevenzione e educazione per la gestione del divertimento. È il progetto sulla movida responsabile chiamato Notte di Qualità, promossa da Anci Toscana.

 

Il divertimento notturno giovanile è una realtà con cui vari soggetti si trovano ad interagire, a partire dai cittadini residenti, ciascuno a partire dal proprio punto di vista; far sì che rappresenti una risorsa sociale, culturale ed economica dovrebbe essere l’obiettivo comune a tutti, e non rappresentare un problema che crea conflitti.

 

Il modello proposto, Notte di Qualità, è ispirato a esperienze di numerose città europee e si fonda su politiche di mediazione, sensibilizzazione e prevenzione, attraverso la costituzione di tavoli permanenti di concertazione tra i diversi soggetti coinvolti.


Questo approccio riconosce nella notte una chance, non una minaccia.

Notte di Qualità

DACCI UN TAGLIO

TRENTENNALE CAT COOPERATIVA SOCIALE

C.A.T. vi invita a festeggiare 30 anni di attività con video, aperitivo, musica e molto altro al Caffè Letterario delle Murate, Piazza delle Murate, Firenze a partire dalle ore 16.30 mercoledì 27 maggio 2015.


Sarà l'occasione di ripercorrere insieme 30 anni di cooperazione sociale sul territorio fiorentino con le persone e le realtà che in questi anni hanno costruito insieme a C.A.T. nuove letture dei fenomeni sociali e interventi innovativi.


Ma anche di presentare in anteprima le ultime due produzioni della nostra etichetta "16 sbarre", due cd di musica rap realizzati in carcere, per liberare la musica e provocare le coscienze.

Programma


Ore 16.30 – Caffè letterario: Retrospettiva, attualità e nuove sfide di C.A.T. con video e numerosi interventi.


Ore 19.00 – Caffè Letterario: aperitivo a buffet.


Ore 21.00 – DJ Set e hip hop live con presentazione 16 Sbarre: showcase con Charlie Dakilo, Emma Kidre Wanta,Michel, A.n.d. & special guests.

 

 

Un video che racconta un po' della storia  della cooperativa


Vi aspettiamo!


www.coopcat.org


facebook

CAMPI BASE - NETWORK GENERATION

Network generation: un incontro per conoscere nuove persone, allargare i propri contatti, generare idee e opportunità di sviluppo personale e professionale.

 

Venerdì 29 maggio alle ore 16.00 presso il Teatro Dante a Campi Bisenzio.

 

Partecipa all’incontro per sviluppare idee e relazioni per il lavoro, per i tuoi progetti personali (di crescita, studio, conoscenza, hobby).

 

Potrai imparare e sperimentare direttamente una modalità di attivare ed accelerare relazioni, collaborazioni e cooperazione.

 

Quello che stai cercando spesso lo puoi trovare vicino a te: sviluppa le opportunità!

 

Dopo l’incontro di network potrai incontrare e dialogare con giovani imprenditori del territorio che ti racconteranno le loro storie. Esperienze dal vivo per conoscere le opportunità e le sfide di chi ha deciso di fare impresa.

 

La serata si conclude con un aperitivo offerto da Campi Base, uno dei 17 progetti vincitori del Bando sperimentale rivolto ai NEET (acronimo di “Not in Education, Employment or Training”), finanziato dalla Regione Toscana nell'ambito del progetto Giovanisì.

L’incontro è rivolto principalmente ai giovani tra i 18 e i 29 anni che non studiano e non lavorano.

 

 

Per informazioni: www.campibase.it

E-mail: info@campibase.it

Tel. 366 7551249

Facebook: Campi Base

Twitter: @CampiBase

Se vuoi un' anticipazione, puoi ascoltare le interviste agli organizzatori Michela e Viola


Link dell'evento


Pagina Facebook


Canale YouTube


"OLD STYLE TEKNO"

"Old style tekno" storia e stili del Djing

 

 

20 e 22 maggio 2015

18h.00 - 21h.00

 

 

"Old style tekno" è un workshop che si terrà all'Infoshop Java sulla storia del Djing, un viaggio dal dj al sound system attraverso la musica tekno in europa.

 

"Old style tekno" è condotto da Tekno Donuts aka Tony Manero (Blame Society)

 

 

 

Programma:

 

Mercoledì 20 maggio

Teoria: In viaggio tra le tracce. Dal Dj al Sound system. Storia della tekno in europa

 

 

Venerdì 22 maggio

Pratica: Suggestioni in cuffia. Come trovare uno stile in consolle

 

 

Sarà possibile iscriversi al workshop la sera del 30 aprile in occasione della notte bianca al Java.


 

**La partecipazione alle attività è gratuita**

 

 

0 Commenti

BLACKNIGHT WHITENIGHT 2015

Giovedì 30 aprile, in occasione della Notte Bianca 2015, il Centro Java Infoshop sarà aperto dalle 19h.00 fino a notte fonda..

 

Durante la serata sarà possibile iscriversi alle attività che si svolgeranno al Java nelle prossime settimane:



Corso di Dj 2015 con Dj Morph

 

Workshop "Old style tekno" con Tony Manero


 

**La partecipazione alle attività è gratuita**

 

---

Wakio pre set dj

Tullo Soldja live

---

 

 

Dj set con:

Nalda Trashdogs

Morph

Tony Manero

---

 

 

Classico aperitivo analcolico in stile Java

Cani benvenuti al guinzaglio!

 

Vi aspettiamo per una bella serata insieme!

 

Notte Bianca Firenze 2015

 

 

 

Memory Flash - freestyle battle


Primo Contest per giovani freestyler - venerdì 17 aprile h.21.30 @ Asd Factory acsi club


Sono ammessi un massimo di 12 partecipanti tra i 15 e i 29 anni che si sfideranno ad eliminazione diretta su due prove:


- 1 minuto a partecipante su un argomento scelto dalla giuria
- 2 minuti botta e risposta interpretando dei personaggi decisi dalla giuria

Il vincitore avrà la possibilità di collaborare con Esercito Ribelle


Per iscriversi è sufficiente inviare un messaggio privato alla pagina FB di Flash operatori di strada indicando il proprio nome, età, comune di residenza e numero di telefono.


Pagina dell'evento a questo link.



0 Commenti

ToTal PaNiK 2015


Sono aperte le iscrizioni al contest musicale di Vaglia Total Panik


Il concorso è aperto a tutti i gruppi composti da giovani in età compresa tra i 15 e i 30 anni. Sarà ammesso un solo “fuori-quota” per gruppo. E' ammesso ogni genere musicale, brani originali e cover. La scheda deve essere compilata in ogni sua parte ed è necessario inviare materiale da ascoltare pena l'esclusione.


La partecipazione prevede un'iscrizione gratuita.


Le band interessate a partecipare al concorso dovranno compilare, in ogni sua parte, il modulo d'iscrizione scaricabile da:


www.totalpanikvaglia.jimdo.com

Maggiori informazioni su selezioni, svolgimento e premi sulla pagina pubblica dell'evento a questo link.


ISCRIVITI !!


0 Commenti

Corso per Mediatore Artistico

Sono aperte le iscrizioni al corso di formazione intensivo gratuito di una settimana per mediatori artistici sulle buone prassi nella movida urbana.


Il percorso per 15 giovani artisti con esperienza, formale o informale, in arti di strada quali giocoleria, mimo, arti circensi, danza, clown, prevede l’acquisizione di competenze artistiche e relazionali per la sperimentazione di un'equipe mista, composta da mediatori artistici e operatori sociali, che percorrendo un itinerario predefinito attraverso i luoghi della vita notturna potenzialmente conflittuali, incontra i fruitori della “movida” per sensibilizzarli, in maniera poetica e divertente, al contenimento dei rumori molesti.


In programma, dal 26 gennaio al 7 febbraio 2015, laboratorio di Formazione teatrale e performativa con due Masterclass specialistiche su arti circensi e mimo (40 ore); allestimento della propria performance e prima uscita di sperimentazione in strada (8/10 ore); verifica, miglioramento del lavoro d’èquipe e perfezionamento del progetto individuale (24 ore).


Sede di Svolgimento: Sala Vetrata presso Le Murate in Piazze delle Murate, Firenze.
 
Requisiti di Ammissione: età minima 18 anni. Saranno valutati titoli di studio e competenze inerenti i temi trattati nel percorso di formazione, nonché l’esperienza maturata nel campo delle arti di strada.
 
Iscrizione e Selezione: per iscriversi inviare via mail una lettera di motivazione allegando curriculum vitae che specifichi le esperienze artistiche, all’indirizzo centrojavafi@gmail.com entro il 20 Gennaio 2015.
 
Corso organizzato da Cat Cooperativa Sociale in collaborazione con il Comune di Firenze all’interno del Protocollo d’Intesa tra Regione Toscana, Anci Toscana e C.T.C.A. - Delibera della Giunta Regionale Toscana n.1219 del 28 dicembre 2012.



Info e Bando: www.coopcat.org/2015/01/13/corso-per-mediatore-artistico/

0 Commenti

Presentazione dei corsi QIQONG e QUA LA ZAMPA III / Inaugurazione mostra di Brucio

Giovedì 15 gennaio 2015 al centro Java


Inaugurazione mostra di tavole di legno Brucio 


Fumetti LO-FI Comics


Soppalco Fanzine


Presentazione ed iscrizioni ai corsi del Java 2015


Corso di Qi Qong


Corso sulla comunicazione del cane "Qua la zampa III"


Aperitivo alcol free


Djset 

MORPH + ELEKTRORGANIZM ORCHESTRA



Vi aspettiamo giovedì 15 dalle 19h.00 !!

0 Commenti

ARE YOU EXPERIENCED?

ARE YOU EXPERIENCED?
Guida nel mondo delle sostanze.



Ciclo d'incontri frontali a cura del Centro Java Infoshop



Giovedì 20/11 h19.00
ADDICTION: Culture e Contesti

Giovedì 27/11 h19.00
Dal concetto di Dipendenza
al concetto di Autoregolamentazione

Giovedì 04/12 h19.00
Politiche di riduzione del danno
e esempi europei di buone prassi

Durante gli incontri sarà disponibile un aperitivo di autofinanziamento

LaPolveriera SpazioComune
@plesso sant'apollonia - via s.reparata, 12


lapolveriera.sapollonia@yahoo.it



0 Commenti

ALLERTA da Amsterdam: 3 morti per EROINA venduta come COCAINA

Diffondiamo questa allerta ricevuta dai servizi sanitari e di riduzione dei rischi olandesi, vi invitiamo a diffondere queste informazioni a chiunque abbia avuto contatti con Amsterdam.


Droghe pericolose per la vita in circolazione


Nelle ultime settimane, ad Amsterdam si sono registrati 3 decessi legati all’uso di droghe mentre almeno altre 14 persone hanno riportato gravi danni alla salute dopo l’uso di eroina che credevano essere cocaina.

A causa di questa sostanza tossica pericolosissima, le vittime hanno riportato gravi danni respiratori.


Questa situazione, grave ed eccezionale allo stesso tempo, richiede misure speciali. Il Comune di Amsterdam ritiene sia suo compito tutelare tutti i cittadini e le molte migliaia di turisti che visitano la città ogni giorno. Come tale, considera una priorità assoluta informare tutte le parti interessate per evitare nuove vittime.


Il Comune di Amsterdam sta affrontando la questione in stretta cooperazione con il Pubblico Ministero (Openbaar Ministerie), la polizia, il servizio sanitario pubblico di Amsterdam (GGD), gli ospedali locali, l'organo informativo sulle sostanze tossiche Adviesbureau e il centro di informazione e ricerca sugli stupefacenti Jellinek.


Le misure coinvolgono diversi locali di Amsterdam, come coffeeshop, smartshop, alberghi, ostelli, caffetterie, bar e ristoranti. A tutti è stato chiesto di informare chiaramente i propri clienti, esponendo manifesti e distribuendo volantini. La campagna si rivolge ai giovani turisti, in quanto soggetti più a rischio di cadere vittima della cosiddetta “eroina bianca”.


Allerta pubblica


Questa campagna sarà estesa ulteriormente nel corso del prossimo weekend. Cartelli pubblici contenenti l’”allerta droga” e ulteriori informazioni saranno esposti in luoghi frequentati dai turisti. Inoltre, saranno distribuiti più volantini sia per le strade e nei caffè, sia nei bar e nei club.


La polizia sta indagando senza sosta per trovare il colpevole che si ritiene essere uno spacciatore di strada. Gli agenti non hanno escluso la possibilità che lo spacciatore in questione non sia a conoscenza della vera natura della sostanza, eroina bianca anziché cocaina. Per ora, lo spacciatore è attivo principalmente nel centro della città.


Ulteriori informazioni e un appello ai testimoni


Tutti gli organi cooperanti lanciano un appello a contattare urgentemente la polizia a chiunque abbia informazioni specifiche o semplicemente abbia da denunciare qualcosa di sospetto. È possibile fare una segnalazione anonima. Alcuni numeri di contatto:


  • Pronto intervento, vigili del fuoco, ambulanza: 112
  • Polizia: 0900 8844
  • Segnalazioni anonime: 0800 7000

Il Comune di Amsterdam segnala che nei Paesi Bassi chi sperimenta disagio, difficoltà o dolore dopo ogni uso di droghe può sempre consultare un medico senza rischiare alcuna denuncia.


Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del servizio sanitario pubblico di Amsterdam www.drugsalert.nl




0 Commenti

CRESCERE CON I SOCIAL: SCUOLA EDUCAZIONE E NUOVI MEDIA

Si svolgerà a Firenze il prossimo 17 ottobre un convegno dal titolo “Crescere con i social: scuola educazione e nuovi media“.

 

Il convegno è l’occasione per presentare YOUNGLE, il primo servizio pubblico nazionale di ascolto e counseling su Facebook rivolto ad adolescenti e gestito da adolescenti, con il supporto di psicologi ed esperti di comunicazione. Sui 9 profili fb Youngle, attualmente presenti in 5 regioni e tutti online due giorni la settimana, si parla delle problematiche adolescenziali più comuni relative a sessualità, alimentazione, affettività, scuola, consumo di sostanze, famiglia.

 

Youngle, nato nel 2012, è un Progetto della Regione Toscana finanziato dal Ministero della Salute. Partner le Regioni Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Umbria, Puglia, Lazio e Campania.

 

Come nelle altre regioni, la pagina fb YOUNGLE di Firenze, alla fine del 2013, si è affacciata per la prima volta nel mondo della scuola grazie anche alla collaborazione con l’Ufficio di Educazione alla Salute della ASL 10 di Firenze.

In sette mesi YOUNGLE è stato presentato in otto Istituti Superiori del territorio fiorentino, incontrando oltre 70 classi.

 

ll Convegno è quindi un momento di condivisione con i docenti delle scuole fiorentine dei risultati di questa prima presenza online (e onsite) del servizio.

Nell’ambito dell’evento sono state invitate anche alcune esperienze nazionali per parlare della presenza nella scuola dei nuovi media, il loro utilizzo (ludico, didattico, relazionale) da parte degli adolescenti, e come questi media possono essere utilizzati per stabilire una significativa relazione di ascolto con loro. Sarà presente Pier Cesare Rivoltella, uno dei massimi esperti nazionali nel campo dell’educazione all’uso consapevole dei nuovi media (Media Education).

 

Il Convegno è rivolto a docenti, ma anche operatori dei servizi pubblici e del privato sociale che desiderano approfondire la conoscenza di questi nuovi strumenti di comunicazione e condivisione.

 

Workshop “Le Botteghe di Youngle”

I meeting di Youngle sono anche occasione di approfondimento e scambio con i peer su temi quali la gestione delle chat, delle pagine fb, la supervisione del loro lavoro, il miglioramento del servizio offerto.

Per questo, nel pomeriggio del 17 e per l’intera giornata del 18 ottobre, saranno ospitati oltre sessanta peer e venti operatori provenienti dalle regioni partner del progetto Youngle, che lavoreranno in due workshop specifici con Michele Marangi e Elena Farinelli, formatori e docenti che gestiscono a livello nazionale blog, profili e siti web.

 

Youngle è un Progetto CCM Ministero della Salute – Regione Toscana

 

Programma 

 

 

0 Commenti

Notte di Qualità per ripensare la movida

Si chiama Notte di Qualità, la serata promossa da Anci Toscana, Coordinamento Toscano Comunità di Accoglienza, Comune di Pisa e Società della Salute Pisana. E' un evento di promozione e dimostrazione di un modello di buone prassi nei contesti di divertimento notturno giovanile che segna l'inizio di un percorso rivolto ai fruitori della piazza, agli operatori dei locali, agli esercenti ed ai residenti. Prenderà forma a partire dalle ore 21 di sabato 27 settembre in P.zza Vettovaglie e Sant'omobono, fulcro della movida urbana cittadina.

 

Una sperimentazione che, fondandosi su politiche di mediazione, sensibilizzazione e prevenzione,porterà nelle due piazze performances artistiche e musicali, writing, punto informativo con materiale sui rischi legali all'abuso di alcol e sostanze psicoattive oltre a strumenti multimediali interattivi di limitazione dei rischi, etilometro gratuito e materiale di prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale.

 

La Regione Toscana ha approvato e finanziato un percorso per la creazione di un Sistema Regionale per la Qualità del Divertimento Notturno Giovanile che promuova: bere responsabile, approccio eco-sostenibile, disponibilità di acqua gratuita, disincentivi all'uso del vetro, spazi di decompressione, momenti di formazione, mediazione e pianificazione con accordi specifici e attenzioni strutturali.

 

Il divertimento notturno giovanile è una realtà con cui vari soggetti si trovano ad interagire, a partire dai cittadini residenti, ciascuno a partire dal proprio punto di vista; far sì che rappresenti una risorsa sociale, culturale ed economica dovrebbe essere l’obiettivo comune a tutti, e non rappresentare un problema che crea conflitti.

I possibili rischi individuali e le criticità collettive non si superano soltanto con proibizioni e divieti, ma con una gestione del divertimento notturno che individui delle priorità e che si faccia promotrice di azioni di sistema che coinvolgano tutti i soggetti interessati.

Notte di Qualità, è ispirato a esperienze di numerose città europee e si fonda su politiche di mediazione, sensibilizzazione e prevenzione, attraverso la costituzione di tavoli permanenti di concertazione tra i diversi soggetti coinvolti. Questo approccio riconosce nella notte una chance, non una minaccia.

 

 

Ne parliamo con Stefano Bertoletti, responsabile Area Prevenzione dipendenze di C.A.T. Cooperativa Sociale

 

I problemi di convivenza tra chi vuole riposare e i frequentatori della cosiddetta “Movida” sono una costante in molte città, qual'è l'obiettivo di questo evento ?

 

Dimostrare che esistono alcune pratiche di intervento che possano mediare alcuni dei problemi che ci sono in questi quartieri, nello specifico noi ci rifacciamo a dei modelli di intervento europei delle reti come Newip che hanno prodotto eventi di buone prassi.

Collaboriamo ad esempio con una associazione di mimi che si offriranno come dissuasori “creativi” per i gruppi più rumorosi, poi c'è un discorso legato alla somministrazione consapevole di alcool che sicuramente avrà un seguito con delle azioni informative, poi ci sarà la proposta di una prassi legata al bicchiere in plastica riciclata che preso con una piccola cauzione può essere riutilizzato in vari locali, riducendo così anche il problema legato ai rifiuti.

Inoltre verranno messi a disposizione anche dei vespasiani chimici, grazie alla collaborazione sviluppata con la Sebach. E naturalmente ci sarà la Silent Disco che dimostra anche la possibilità di fruire della musica e ballare senza aggravare la situazione del problema rumore. In questo caso non ci siamo focalizzati sul discorso dei trasporti perché l'evento si svolge in un'area facilmente raggiungibile.

 

Da chi è promosso questo evento e se pensi che sia un modello esportabile ?

 

L'evento nasce da un finanziamento della Regione Toscana ad ANCI e CNCA e arriva da una lunga storia che parte con Extreme (Progetto di informazione e riduzione dei rischi nel mondo del loisir) nei primi anni 2000. Ha come obiettivo quello di fare promozione e quindi di mettere in atto delle linee guida e buone prassi in contesti di divertimento e quindi abbiamo cercato di finalizzarlo attorno al tema della “movida” e a tutta una serie di situazioni di piccoli festival che hanno problemi legati al consumo e all'abuso di alcol sopratutto. Viene promosso in altre città toscane come San Sepolcro, Terranova Bracciolini, che nel loro piccolo sono delle piazze di Movida delle zone circostanti come la Val Tiberina e il Valdarno. Abbiamo avviato dei contatti con Viareggio, con Firenze in cui speriamo si possa realizzare un evento simile, e abbiamo fatto una serie di collaborazioni con festival quali il Ne pas couvrir a Montevarchi, Ingorgo Sonoro a San Piero a Sieve e il MusicaW Festival a Castellina Marittima e speriamo di estendere questo tipo di pratiche ad altri luoghi. Pisa diventa con questo evento la punta di diamante , perché il Comune ha sposato la filosofia del progetto dandoci la possibilità di aprire in questo modo prospettando anche per il futuro un intervento più stabile sul centro cittadino.

 

Passata la stagione dei grandi festival che abbiamo vissuto qua in Toscana fino a circa quattro o cinque anni fa (Italia Wave ecc), pensi che si possa tornare a quei li velli o credi che il futuro sia quello di piccoli festival ma più diffusi sul territorio?

 

Credo si stia sviluppando una scena di piccoli festival gestiti da gruppi giovani, e non da imprenditori navigati come in precedenza,le esperienze di Castellina, Chianciano Terme sono degli esempi, ma anche Ne pas couvrir in Valdarno, o San Piero A Sieve che in alcuni casi sono organizzati dalle stesse Proloco. E' comunque interessante questa scena che si sta sviluppando a livello nazionale di organizzatori giovani; i festival grandi ormai sono un po' in ombra, da una parte sarebbe auspicabile che i “piccoli” crescessero raggiungendo maggior pubblico e visibilità, ma non necessariamente per riprendere il ruolo dei “vecchi” festival. E' interessante che in un momento di crisi vissuta da tutti si riparta dal basso e dal territorio, e ciò può essere considerato un buon segnale.

 

Se un Comune o un festival o un privato volesse mettere in pratica “Notte di Qualità” a chi può fare riferimento?

 

Si può fare riferimento a C.A.T. Cooperativa Sociale che si occupa della direzione del progetto, naturalmente tenendo presente la collaborazione con le Istituzioni.

 

Vi aspettiamo il 27 settembre a Pisa!

 

Extreme chill out

 

 

 

0 Commenti

Exit in mostra al centro Java

 

 

Palloncini colorati di rosso che vi fanno volare via..almeno con la fantasia.

Li avete visto sui muri di Firenze. 

 

Adesso potete trovare la serie ed i lavori di questo artista metropolitano e di ciò che sta dietro il progetto di strada, in mostra a Firenze.

 

Dal 18 giugno al 2 luglio 2014 in mostra le serie ed i lavori che stanno dietro al progetto in strada: illustrazioni, bozzetti, tele, foto, piccole istallazioni.

 

 

Il tutto al Centro java di Firenze che ospiterà la mostra per due settimane e che da possibilità di esposizione gratuita a giovani creativi.

 

Per l’apertura della mostra aperitivo analcolico, qualche stuzzichino e stickers in regalo!

 

 

Vi aspettiamo!!

 

LinkFB

 

 

 

 

1 Commenti

Centro Java: la droga non è un tabù

 

 

Infoshop Java: corsi gratuiti, consulenze psicologiche, possibilità di organizzare mostre d’arte e molto altro.

 

 

Ma anche un punto di ritrovo dove si è liberi di parlare ed informarsi sulle sostanze stupefacenti.

 

 

Che cosa è il Centro Java?

[Leggi l'articolo su Toc Toc Firenze]

 

 

 

0 Commenti

Materiale del convegno: "Il fenomeno delle dipendenze da sostanze in Toscana: consumi e conseguenze, rete dei servizi e trattamenti"

Vi informiamo con piacere che è on line, sul sito web ARS, il materiale del convegno "Il fenomeno delle dipendenze da sostanze in Toscana: consumi e conseguenze, rete dei servizi e trattamenti" del 22 maggio scorso, al quale abbiamo partecipato.

 

 

Al link sul sito web ARS potete trovare anche il materiele e le news riepilogative dei risultati delle ricerche presentate. Come la ricerca sui consumi giovanili (Forum Droghe) e la ricerca sui consumi della popolazione marginale (CTCA) etc.

 

 

Documento ARS Toscana n.77: Dal consumo integrato alla marginalità sociale: lo stato delle dipendenze patologiche in Toscana

 

 

 

0 Commenti

Il fenomeno delle dipendenze da sostanze in Toscana: consumi e conseguenze, rete dei servizi e trattamenti

Si svolgerà il 22 maggio 2014 presso l'Auditorium di Sant'Apollonia, via San Gallo 25/a a Firenze, il convegno "Il fenomeno delle dipendenze da sostanze in Toscana: consumi e conseguenze, rete dei servizi e trattamenti" organizzato da ARS Toscana.

 

Un importante convegno per individuare le criticità e fare il punto sulle dipendenze da sostanze in Toscana.

 

 

A questo link le infos logistiche per partecipare.

 

0 Commenti

“Movida urbana: prospettive e prassi di intervento possibili” Workshop a Firenze

Si svolgerà a Firenze il 14 maggio 2014, il workshop "Movide urbane: prospettive e prassi di intervento possibili", organizzato dall'Anci Toscana e CTCA (Coordinamento Toscana Comunità d'Accoglienza), nel corso del quale saranno approfondite le tematiche riguardanti i tentativi di governo e le strategie di azione sulla movida, il ruolo degli operatori sociali e degli enti locali, le azioni più adeguate per gli interventi.

 

 

L'incontro si svolgerà a Firenze presso il Saloncino della Murate in via dell'Agnolo 1A, dalle ore 10 alle ore 17.

Sarà questo un primo momento di discussione con alcune realtà nazionali, esperte sugli scenari definiti generalmente come movida urbana, allo scopo di mettere a confronto visioni, letture e prassi di intervento.

L'obiettivo è di cominciare a definire delle linee d'indirizzo per avere soluzioni comuni alle problematiche evidenziate dalle amministrazioni comunali, e di raggiungere una piena sintonia, fra le amministrazioni locali e i soggetti che intervengono nella gestione della movida, sugli interventi che porteranno benefici ai cittadini, agli organizzatori degli eventi e ai giovani.

 

 

L'appuntamento è organizzato a seguito di un'attività di sensibilizzazione e informazione nei confronti delle amministrazioni comunali sui temi della gestione di grandi eventi musicali e di aggregazione giovanile e sulla prevenzione dell'uso e abuso di sostanze e alcol realizzato da Anci Toscana e CTCA (Coordinamento Toscano Comunità d'Accoglienza).

 

Info e programma

 

 

0 Commenti

QI QONG al Centro Java

 

..le medicine ti stanno un po' antipatiche?

Ti senti spesso nervoso, ansioso/astioso e la vita non ti va sempre giù?

Magari consumi anche sostanze e ti piacerebbe trovare il mondo per capire e sentire il tuo corpo un po' meglio...BENONE!! ci siamo trovati.



 

Mercoledì 30 aprile (notte bianca!) dalle 19.30 alle 5.00 di mattina puoi iscriverti al corso di QI QONG e automassaggio che ci sta ti facciano stare un po' meglio!

 

Si tratta di una antica tecnica cinese di ginnastica energetica...ti aspettiamo!

 

 

2 Commenti

Il Centro Java si trova nel centro storico di Firenze (via Pietrapiana angolo via Fiesolana, zona S.Croce) ed è un  Infoshop rivolto ai giovani interessati a vario titolo al tema dei consumi di sostanze legali o illegali.

E’ Aperto dal lunedì  al venerdì 15:30/19:30 e venerdì e sabato 02.00/06.00

 

Centro Java uno spazio e un luogo dove trovi:

 

  • Professionisti che operano nel mondo dei consumi di sostanze legali e illegali.
  • Bacheche informative con materiale di prevenzione, sia italiano sia straniero, da consultare o da prendere e portare via.
  • Free condoms e info malattie a trasmissione sessuale
  • Poster e locandine riguardanti i principali effetti e rischi delle sostanze stupefacenti.
  • Angolo lettura con una libreria fornita di testi che parlano a vari livelli di droghe (narrativa, studi antropologici e sociologici di contesti legati al mondo del loisir.
  • Una piccola cineteca contenente film che trattano sostanze e tematiche legate all’adolescenza.
  • Contatti per consulenze legali gratuite (D.P.R. 309/1990 & cod. della strada art. 186, 186bis,187).
  • Spazi di consulenza psicologica per adolescenti.
  • Laboratori di serigrafia e DJ gratuiti e aperti ai giovani della città.
  • Spazio espositivo per mostre ed eventi
  • Formazione e programmazione per le attività di gruppi di peer.
  • Informazioni sugli appuntamenti del mondo del divertimento notturno e musicale.
  • Spazio chill out notturno.
  • Postazione con etilometro.