CANNABIS LEGALE

Approfondimenti Stupefacenti: Cannabis legale. Una pianta antica per un nuovo mercato

 

Da qualche tempo diversi shop sia online che su strada commercializzano canapa a basso contenuto di THC, con l'indicazione che non si tratta di un prodotto medicinale, da combustione o per uso alimentare. Il fenomeno in crescita è sempre più visibile e diffuso, spesso le informazioni che si trovano online sono contraddittorie, come spesso succede su un fenomeno di nuova emersione. Molte sono le domande che abbiamo raccolto tra i giovani sugli aspetti legali, sulle proprietà e i rischi legati al consumo e al possesso di questi prodotti, per questo abbiamo deciso di organizzare un incontro dove alcuni esperti (avvocati, tossicologi e esperti di canapa a tutto tondo) possono rispondere a queste domande, nel tentativo di chiarire il più possibile i dubbi e le zone d'ombra.

 

 

Che differenza c’è tra THC e CBD?

E’ lo 0,6% o lo 0,2% il contenuto massimo di THC tollerato dalla legge?

Allora posso andare in giro con tutta la cannabis light che voglio?

E’ vero che il CBD fa passare l’ansia? Quindi adesso posso coltivare a casa la canapa?

 

 

Se anche tu hai delle domande da fare sulla Cannabis light, questo è l’incontro giusto: un medico tossicologo esperto di molecole e di sostanze , due avvocati e un'esperta nel settore della canapa potranno risponderti.

 

 

 

 

GIOVEDì 10 MAGGIO

Cannabis Legale. Una pianta antica per un nuovo mercato

presso il Centro Java Infoshop

 

 

Interverranno

Dott. Roberto Baronti - medico tossicologo Avv. Francesco Volpi Avv. Elia De Caro - Associazione Antigone Santaplanta - Grow Shop

 

 

Ore 18h.30 presso il Centro Java Infoshop

Aperitivo alcol free ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

 

 Evento FB


TERAPIA E PREVENZIONE

Terapia e prevenzione è un ciclo d'incontri di  sul tema della riduzione del danno. Uno spazio di approfondimento presso il centro diurno Porte Aperte Aldo Tanas in via del Romito 19, Firenze.

 

Il Centro diurno Porte Aperte Aldo Tanas è un progetto di accoglienza a bassa soglia rivolto a persone che hanno necessità di vivere un momento di tregua rispetto alla propria dipendenza da sostanze.

 

 


CRONACHE DI UN GIOVANE POETA DEL NUOVO MILLENNIO


INTERNATIONAL DRUG CHECKING DAY

 International Drug Checking Day is held March 31, 2018. It’s an initiative conducted by a diverse group of organizations that all play an active part in the delivery of harm reduction services pertaining to substance use.

 

www.drugcheckingday.com

 


IL VIAGGIO

La seconda tappa della mostra itinerante di Crocevia si terrà presso il Centro Java, P.zza Salvemini, Firenze.

 

Vi mostreremo attraverso le nostre foto il lavoro del primo anno di vita di Crocevia. Un viaggio che parte da casa, l'Italia, Firenze nello specifico, e attraversando diversi paesi del mondo vi fa ritorno, non come punto di arrivo ma come punto di partenza per nuovi orizzonti.

 

 

 

 

Giovedì 15 marzo

inaugurazione della mostra presso il Centro java Infoshop

 

ore 19h.00 classico aperitivo analcolico

free entry

 

 

 

Crocevia è un collettivo di ragazz* che ha scelto di viaggiare e, con una fotografia o un filmato, mostrarvi i loro diversi punti di vista sul mondo che ci circonda. Con un occhio di riguardo al contenuto delle immagini più che alla loro qualità tecnica. Alla sostanza più che alla forma. Alle emozioni più che alla regola dei terzi.

 

La mostra sarà visibile fino al 29 marzo 2018 con ingresso gratuito in orario 16h.00/19h.00 dal lunedì al venerdì.

 

 

www.crocevia.

facebook.collettivocrocevia

evento FB


GUERRA E DROGA

Dalle metanfetamine assunte dai nazisti e dai membri dell’Isis alle anfetamine e alle dosi massicce di psicofarmaci autorizzate dal Pentagono. Un libro-inchiesta sul rapporto, antico e indissolubile, tra guerra e droga.

 

Dagli oppiacei assunti – e spesso trafficati – dai contingenti internazionali in Afghanistan a quelli dell’Uck nel Kosovo protetto dalla Nato; dall’anfetamina usata dai Top Gun e dalle forze speciali statunitensi alle metanfetamine prodotte dai nazisti ieri e dallo Stato Islamico oggi, passando per il boom di psicofarmaci prescritti a reduci e soldati, in qualche caso provocandone addirittura la morte. Cui si aggiungono gli interessi dei servizi segreti, in campo a condurre esperimenti, anche su civili inconsapevoli, con nuove sostanze psicoattive, usate persino contro gli oppositori politici o per finanziare conflitti clandestini tramite il narcotraffico.

 

Sostanze che riducono inibizioni e paure, che aiutano a sopportare la fatica e ad aumentare la soglia del dolore o usate come “arma tattica” per rendere inabile il nemico a combattere. Un rapporto, questo tra guerra e droga, che ha origini antiche quasi quanto la guerra stessa. Sullo sfondo, la sottile linea, tutta politica, che divide le sostanze considerate legali, da quelle ritenute illegali, per capire come gli usi/abusi generati dalle guerre siano stati sfruttati strumentalmente per imporre il proibizionismo, il cui fallimento è ormai sotto gli occhi di tutti. In questo libro si ricostruisce una fotografia del passato e del presente attraverso i numerosi viaggi in Medio Oriente (Balcani, Iraq, Siria, Libano, Libia, Afghanistan, Turchia) che l’autore compie da più di dieci anni e grazie a documenti ufficiali desecretati negli Archivi di Stato di Usa, Gran Bretagna e Germania.

 

 

GIOVEDì 14 DICEMBRE

Guerra e droga

Incontro con Alessandro De Pascale - Giornalista

presso il Centro Java Infoshop

 

 

ore 18h.30 Aperitivo alcol free

ore 20h.00 incontro ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

prenotazione obbligatoria centrojavafi@gmail.com

 

 

 

Alessandro De Pascale giornalista d’inchiesta, filmaker e reporter di guerra. È autore di Telecamorra (2012), Il caso Parolisi. Sesso, droga e Afghanistan (con Antonio Parisi, 2013), La compravendita (Castelvecchi, 2014). In Italia le sue inchieste sono state pubblicate su «Left», «il manifesto», «Vice», «La Voce delle Voci», «Il Punto», «Terra», «La nuova ecologia». Attualmente scrive su «il Venerdì di Repubblica», mentre nel 2017 è uscito il suo primo documentario per il mercato televisivo europeo, The Burning Issue. When the bioenergy goes bad, sui danni all’ecosistema provocati dall’uso incontrollato e sovvenzionato dall’Ue di alcune bioenergie in Europa.

 

Evento Facebook


PIACERE CHIMICO

Sempre più persone hanno rapporti sessuali sotto effetto di droghe o alcol. Un fenomeno trascinato da forme di consumo socialmente compatibili e dalla estrema facilità con cui è ormai possibile procurarsi qualsiasi droga. Piacere Chimico affronta questo argomento, in modo oggettivo e senza falsi moralismi. Il testo contiene i dati della prima indagine italiana sull’uso delle droghe e dell’alcol nel sesso, a confronto con quelli della letteratura scientifica sugli effetti delle sostanze sulla sessualità umana. Conclude la rassegna un capitolo sull’uso di sostanze psicoattive nella popolazione LGBT e sul ChemSex. L’introduzione di Giorgio Samorini su archeologia e storia degli afrodisiaci arricchisce il testo.

 

 

Giovedì 30 novembre

Piacere Chimico

Incontro con Salvatore Giancane - Medico

 

 

ore 17h.30 incontro ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

prenotazione obbligatoria centrojavafi@gmail.com

ore 19.30 Aperitivo alcol free

 

 

Salvatore Giancane vive e lavora a Bologna, dove è medico tossicologo del Ser.T e professore a contratto della Scuola di specializzazione in psichiatria. Ha una lunghissima esperienza nella cura e nell’assistenza ai tossicodipendenti da eroina, iniziata come medico penitenziario e proseguita nei servizi pubblici e sulla strada. Da oltre venti anni si occupa di riduzione del danno ed è il coordinatore dell’ambulatorio.

 

Evento FaceBook

 


“IL RUMORE DEI SEGNI. WRITERS, FREAKS E CAVALIERI DELLA PAMPA

La mostra “Il Rumore dei Segni. Writers, Freaks e cavalieri della Pampa” organizzata dall' “Archivio Storico il Sessantotto” è dedicata a tre aspetti della cultura visuale, del fumetto e delle sue connotazioni politiche.

 

Si parte venerdì 24 novembre con inaugurazione presso l'Infoshop Java alle ore 17h.30

segui evento FB

 

Si viaggerà dal fumetto underground degli anni settanta con le tavole proposte da Stefano “il Generale” Bettini fino alle opere a cura di Leonardo “Papa Leo” Landi, che si concentra su Hector Osterheld e il fumetto argentino. Esposte presso il Centro Java.

 

La sezione, curata da Silvana Tavanti, dedicata alla street art e ai writers sarà esposta presso il centro giovani Nidiaci.

 

La mostra sarà visitabile fino al 6 dicembre, con ingresso gratuito in orario 16,00/19,00 dal lunedì al venerdì presso Infoshop Java e il Centro giovani Nidiaci in Via D'Ardiglione, 30.

 

 


ARCHEOLOGIA DELLE DROGHE

Da alcuni decenni gli scavi archeologici stanno rivelando un inatteso ruolo del territorio italiano e delle popolazioni che lo abitarono, nelle origini della relazione umana con il papavero da oppio, e come secondo fulcro di addomesticamento della vite selvatica per ricavare vini autoctoni, sardi e campani. E sempre in Italia sono state ritrovate le più antiche testimonianze europee di canapa. Oltre ai reperti materiali, l'archeologia si avvale delle moderne strumentazioni utili nell'individuazione dei principi attivi rintracciabili nel vasellame, nelle mummie e negli scheletri umani, come “ombre” che testimoniano l'antico uso delle fonti inebrianti.

 

 

Giovedì 9 novembre

ARCHEOLOGIA DELLE DROGHE

 

INCONTRO CON GIORGIO SAMORINI - ETNOBOTANICO

 

 

ore 19h.00 Aperitivo alcol free 

ore 21h.00 incontro ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

prenotazione obbligatoria centrojavafi@gmail.com

 

 

Giorgio Samorini, nato a Bologna nel 1957, è uno studioso etnobotanico che da decenni svolge un lavoro di ricerca sull'uso tradizionale delle piante inebrianti. Ha svolto indagini sul campo presso gruppi etnici in Africa, America Latina, Asia. Ha pubblicato numerosi articoli in riviste scientifche e diversi libri fra cui L'erba di Carlo Erba (1996), Funghi allucinogeni. Studi etnomicologici (2001), Droghe tribali (2012), Animali che si drogano (2013), Jurema, la pianta della visione (2016), Mitologia delle piante inebrianti (2016), Archeologia delle piante inebrianti (2017).

 

Evento Facebook

 


UGNANO STUPEFACENTE

Sabato 21 ottobre al Circolo di Ugnano

 

Aperitivo a bassa gradazione alcolica al Circolo, torneo di briscola under 30, live hip hop e silent disco.

 

Zona chill out ed infopoint con gli operator* del Centro Java e Operator* di strada del Q4

 

Segui l'evento FaceBook

 


CANNABIS LEGALE

Approfondimenti Stupefacenti: Cannabis legale. Una pianta antica per un nuovo mercato

 

Da qualche tempo diversi shop sia online che su strada commercializzano canapa a basso contenuto di THC, con l'indicazione che non si tratta di un prodotto medicinale, da combustione o per uso alimentare. Il fenomeno in crescita è sempre più visibile e diffuso, spesso le informazioni che si trovano online sono contraddittorie, come spesso succede su un fenomeno di nuova emersione. Molte sono le domande che abbiamo raccolto tra i giovani sugli aspetti legali, sulle proprietà e i rischi legati al consumo e al possesso di questi prodotti, per questo abbiamo deciso di organizzare un incontro dove alcuni esperti (avvocati, tossicologi e esperti di canapa a tutto tondo) possono rispondere a queste domande, nel tentativo di chiarire il più possibile i dubbi e le zone d'ombra.

 

 

Che differenza c’è tra THC e CBD?

E’ lo 0,6% o lo 0,2% il contenuto massimo di THC tollerato dalla legge?

Allora posso andare in giro con tutta la cannabis light che voglio?

E’ vero che il CBD fa passare l’ansia? Quindi adesso posso coltivare a casa la canapa?

 

 

Se anche tu hai delle domande da fare sulla Cannabis light, questo è l’incontro giusto: un medico tossicologo esperto di molecole e di sostanze , due avvocati e un'esperta nel settore della canapa potranno risponderti.

 

 

 

 

GIOVEDì 10 MAGGIO

Cannabis Legale. Una pianta antica per un nuovo mercato

presso il Centro Java Infoshop

 

 

Interverranno

Dott. Roberto Baronti - medico tossicologo Avv. Francesco Volpi Avv. Elia De Caro - Associazione Antigone Santaplanta - Grow Shop

 

 

Ore 18h.30 presso il Centro Java Infoshop

Aperitivo alcol free ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

 

 Evento FB


TERAPIA E PREVENZIONE

Terapia e prevenzione è un ciclo d'incontri di  sul tema della riduzione del danno. Uno spazio di approfondimento presso il centro diurno Porte Aperte Aldo Tanas in via del Romito 19, Firenze.

 

Il Centro diurno Porte Aperte Aldo Tanas è un progetto di accoglienza a bassa soglia rivolto a persone che hanno necessità di vivere un momento di tregua rispetto alla propria dipendenza da sostanze.

 

 


CRONACHE DI UN GIOVANE POETA DEL NUOVO MILLENNIO


INTERNATIONAL DRUG CHECKING DAY

 International Drug Checking Day is held March 31, 2018. It’s an initiative conducted by a diverse group of organizations that all play an active part in the delivery of harm reduction services pertaining to substance use.

 

www.drugcheckingday.com

 


IL VIAGGIO

La seconda tappa della mostra itinerante di Crocevia si terrà presso il Centro Java, P.zza Salvemini, Firenze.

 

Vi mostreremo attraverso le nostre foto il lavoro del primo anno di vita di Crocevia. Un viaggio che parte da casa, l'Italia, Firenze nello specifico, e attraversando diversi paesi del mondo vi fa ritorno, non come punto di arrivo ma come punto di partenza per nuovi orizzonti.

 

 

 

 

Giovedì 15 marzo

inaugurazione della mostra presso il Centro java Infoshop

 

ore 19h.00 classico aperitivo analcolico

free entry

 

 

 

Crocevia è un collettivo di ragazz* che ha scelto di viaggiare e, con una fotografia o un filmato, mostrarvi i loro diversi punti di vista sul mondo che ci circonda. Con un occhio di riguardo al contenuto delle immagini più che alla loro qualità tecnica. Alla sostanza più che alla forma. Alle emozioni più che alla regola dei terzi.

 

La mostra sarà visibile fino al 29 marzo 2018 con ingresso gratuito in orario 16h.00/19h.00 dal lunedì al venerdì.

 

 

www.crocevia.

facebook.collettivocrocevia

evento FB


GUERRA E DROGA

Dalle metanfetamine assunte dai nazisti e dai membri dell’Isis alle anfetamine e alle dosi massicce di psicofarmaci autorizzate dal Pentagono. Un libro-inchiesta sul rapporto, antico e indissolubile, tra guerra e droga.

 

Dagli oppiacei assunti – e spesso trafficati – dai contingenti internazionali in Afghanistan a quelli dell’Uck nel Kosovo protetto dalla Nato; dall’anfetamina usata dai Top Gun e dalle forze speciali statunitensi alle metanfetamine prodotte dai nazisti ieri e dallo Stato Islamico oggi, passando per il boom di psicofarmaci prescritti a reduci e soldati, in qualche caso provocandone addirittura la morte. Cui si aggiungono gli interessi dei servizi segreti, in campo a condurre esperimenti, anche su civili inconsapevoli, con nuove sostanze psicoattive, usate persino contro gli oppositori politici o per finanziare conflitti clandestini tramite il narcotraffico.

 

Sostanze che riducono inibizioni e paure, che aiutano a sopportare la fatica e ad aumentare la soglia del dolore o usate come “arma tattica” per rendere inabile il nemico a combattere. Un rapporto, questo tra guerra e droga, che ha origini antiche quasi quanto la guerra stessa. Sullo sfondo, la sottile linea, tutta politica, che divide le sostanze considerate legali, da quelle ritenute illegali, per capire come gli usi/abusi generati dalle guerre siano stati sfruttati strumentalmente per imporre il proibizionismo, il cui fallimento è ormai sotto gli occhi di tutti. In questo libro si ricostruisce una fotografia del passato e del presente attraverso i numerosi viaggi in Medio Oriente (Balcani, Iraq, Siria, Libano, Libia, Afghanistan, Turchia) che l’autore compie da più di dieci anni e grazie a documenti ufficiali desecretati negli Archivi di Stato di Usa, Gran Bretagna e Germania.

 

 

GIOVEDì 14 DICEMBRE

Guerra e droga

Incontro con Alessandro De Pascale - Giornalista

presso il Centro Java Infoshop

 

 

ore 18h.30 Aperitivo alcol free

ore 20h.00 incontro ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

prenotazione obbligatoria centrojavafi@gmail.com

 

 

 

Alessandro De Pascale giornalista d’inchiesta, filmaker e reporter di guerra. È autore di Telecamorra (2012), Il caso Parolisi. Sesso, droga e Afghanistan (con Antonio Parisi, 2013), La compravendita (Castelvecchi, 2014). In Italia le sue inchieste sono state pubblicate su «Left», «il manifesto», «Vice», «La Voce delle Voci», «Il Punto», «Terra», «La nuova ecologia». Attualmente scrive su «il Venerdì di Repubblica», mentre nel 2017 è uscito il suo primo documentario per il mercato televisivo europeo, The Burning Issue. When the bioenergy goes bad, sui danni all’ecosistema provocati dall’uso incontrollato e sovvenzionato dall’Ue di alcune bioenergie in Europa.

 

Evento Facebook


PIACERE CHIMICO

Sempre più persone hanno rapporti sessuali sotto effetto di droghe o alcol. Un fenomeno trascinato da forme di consumo socialmente compatibili e dalla estrema facilità con cui è ormai possibile procurarsi qualsiasi droga. Piacere Chimico affronta questo argomento, in modo oggettivo e senza falsi moralismi. Il testo contiene i dati della prima indagine italiana sull’uso delle droghe e dell’alcol nel sesso, a confronto con quelli della letteratura scientifica sugli effetti delle sostanze sulla sessualità umana. Conclude la rassegna un capitolo sull’uso di sostanze psicoattive nella popolazione LGBT e sul ChemSex. L’introduzione di Giorgio Samorini su archeologia e storia degli afrodisiaci arricchisce il testo.

 

 

Giovedì 30 novembre

Piacere Chimico

Incontro con Salvatore Giancane - Medico

 

 

ore 17h.30 incontro ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

prenotazione obbligatoria centrojavafi@gmail.com

ore 19.30 Aperitivo alcol free

 

 

Salvatore Giancane vive e lavora a Bologna, dove è medico tossicologo del Ser.T e professore a contratto della Scuola di specializzazione in psichiatria. Ha una lunghissima esperienza nella cura e nell’assistenza ai tossicodipendenti da eroina, iniziata come medico penitenziario e proseguita nei servizi pubblici e sulla strada. Da oltre venti anni si occupa di riduzione del danno ed è il coordinatore dell’ambulatorio.

 

Evento FaceBook

 


“IL RUMORE DEI SEGNI. WRITERS, FREAKS E CAVALIERI DELLA PAMPA

La mostra “Il Rumore dei Segni. Writers, Freaks e cavalieri della Pampa” organizzata dall' “Archivio Storico il Sessantotto” è dedicata a tre aspetti della cultura visuale, del fumetto e delle sue connotazioni politiche.

 

Si parte venerdì 24 novembre con inaugurazione presso l'Infoshop Java alle ore 17h.30

segui evento FB

 

Si viaggerà dal fumetto underground degli anni settanta con le tavole proposte da Stefano “il Generale” Bettini fino alle opere a cura di Leonardo “Papa Leo” Landi, che si concentra su Hector Osterheld e il fumetto argentino. Esposte presso il Centro Java.

 

La sezione, curata da Silvana Tavanti, dedicata alla street art e ai writers sarà esposta presso il centro giovani Nidiaci.

 

La mostra sarà visitabile fino al 6 dicembre, con ingresso gratuito in orario 16,00/19,00 dal lunedì al venerdì presso Infoshop Java e il Centro giovani Nidiaci in Via D'Ardiglione, 30.

 

 


ARCHEOLOGIA DELLE DROGHE

Da alcuni decenni gli scavi archeologici stanno rivelando un inatteso ruolo del territorio italiano e delle popolazioni che lo abitarono, nelle origini della relazione umana con il papavero da oppio, e come secondo fulcro di addomesticamento della vite selvatica per ricavare vini autoctoni, sardi e campani. E sempre in Italia sono state ritrovate le più antiche testimonianze europee di canapa. Oltre ai reperti materiali, l'archeologia si avvale delle moderne strumentazioni utili nell'individuazione dei principi attivi rintracciabili nel vasellame, nelle mummie e negli scheletri umani, come “ombre” che testimoniano l'antico uso delle fonti inebrianti.

 

 

Giovedì 9 novembre

ARCHEOLOGIA DELLE DROGHE

 

INCONTRO CON GIORGIO SAMORINI - ETNOBOTANICO

 

 

ore 19h.00 Aperitivo alcol free 

ore 21h.00 incontro ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

prenotazione obbligatoria centrojavafi@gmail.com

 

 

Giorgio Samorini, nato a Bologna nel 1957, è uno studioso etnobotanico che da decenni svolge un lavoro di ricerca sull'uso tradizionale delle piante inebrianti. Ha svolto indagini sul campo presso gruppi etnici in Africa, America Latina, Asia. Ha pubblicato numerosi articoli in riviste scientifche e diversi libri fra cui L'erba di Carlo Erba (1996), Funghi allucinogeni. Studi etnomicologici (2001), Droghe tribali (2012), Animali che si drogano (2013), Jurema, la pianta della visione (2016), Mitologia delle piante inebrianti (2016), Archeologia delle piante inebrianti (2017).

 

Evento Facebook

 


UGNANO STUPEFACENTE

Sabato 21 ottobre al Circolo di Ugnano

 

Aperitivo a bassa gradazione alcolica al Circolo, torneo di briscola under 30, live hip hop e silent disco.

 

Zona chill out ed infopoint con gli operator* del Centro Java e Operator* di strada del Q4

 

Segui l'evento FaceBook