Non ci sono più soldi

“Non ci sono più soldi - Persone e storie dei servizi a bassa soglia in tempi di crisi.”

 

Un documentario-inchiesta sui servizi a bassa soglia, quei servizi che accolgono i bisogni primari di vita delle persone. Il progetto documentaristico nasce dall'unione e collaborazione fra diversi soggetti: un gruppo di operatori (COBS, Coordinamento Operatori dei Servizi di Bassa Soglia), un giornale di strada (Polvere), un gruppo di persone che a questi servizi si rivolge e un'associazione di video maker (Videocommunity).

 

I narratori della storia, che hanno avuto esperienza diretta dei servizi a bassa soglia, ci accompagnano nel mondo dei senzatetto decidendo di tornare sulla strada per vedere cosa succede, per capire come vivono i clochard, cosa fanno e cosa stanno organizzando. I narratori ci guidano all'interno della realtà dei senzatetto da cui prende vita un ritratto collettivo di denuncia e umanità, un'alleanza, una narrazione che è prima di tutto un atto sociale. Esperienze che spesso rimangono nascoste e misconosciute.

 

La crisi e la politica della crisi stanno uccidendo il welfare. Lo sanno gli operatori che ci lavorano, e si trovano con servizi, ore e posti di lavoro e stipendi tagliati, e lo sanno anche i cittadini che ai servizi si rivolgono, per ottenere quello stretto necessario per la vita che, si diceva non molto tempo fa, dovesse essere garantito a tutti.

 

I servizi a bassa soglia sono quei servizi che accolgono i bisogni primari di vita delle persone, sono fron-tiera e immagine della nostra società. Il video attraversa la Torino dolente e dignitosa, critica e rabbiosa di chi dalla crisi è minacciato nella sua nuda umanità.

 

Il video è un’opportunità per condividere pensieri, visioni e azioni che ci vedano protagonisti di un possibile cambiamento.

Scrivi commento

Commenti: 0